Menu Chiudi

Resto al Sud

Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate dagli under 46 nelle regioni del Mezzogiorno attraverso finanziamenti con un contributo a fondo perduto del 50%.

Resto al sud è un’iniziativa promossa dal Ministero per la Coesione territoriale ed il Mezzogiorno e gestita da Invitalia nelle regioni del mezzogiorno e colpite nel 2016-2017 dai sismi del centro Italia. Grazie al fondo, che dispone di una dotazione finanziaria complessiva di 1 miliardo e 250 milioni di euro sarà possibile ricevere un finanziamento pari al 100% delle spese ammissibili. Tale misura, dopo Decreto Rilancio (D.L. 19 maggio 2020, n.34) viene così suddivisa:

  • Contributo a fondo perduto pari al  50% del programma di spesa
  • Finanziamento bancario pari al 50%, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI e concesso da un istituto di credito che aderisce alla convenzione tra Invitalia e ABI.

Gli interessi del finanziamento sono coperti da un contributo in conto interessi. Il finanziamento bancario deve essere restituito in 8 anni di cui 2 di pre-ammortamento e le agevolazioni sono erogate in regime de minimis.

Cosa puoi fare con Resto al Sud?

E’ possibile avviare attività di produzione di beni nei settori dell’artigianato, dell’industria, della pesca e dell’acquacoltura, nonché attività di servizi compresi quelli turistici. Rimangono escluse dal finanziamento le attività agricole ed il commercio.

Il fondo, prevede un massimo di € 50.000 a socio per un massimo di 4 soci (Finanziamento massimo € 200.000) e per le sole imprese in forma individuale, un massimo di €60.000.
A supporto del fabbisogno di circolante, è previsto un ulteriore contributo a fondo perduto:

  • 15.000 euro per le ditte individuali e le attività professionali svolte in forma individuale
  • fino a un massimo di 40.000 euro per le società

Quali sono le spese ammissibili?

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • Interventi di ristrutturazione o  manutenzione straordinaria di beni immobili (30% del programma di spesa al massimo)
  • Acquisto di impianti, macchinari ed attrezzature (esclusivamente nuovi e non usati)
  • Programmi informatici e servizi TLC (tecnologie per l’informazione e la telecomunicazione)
  • Altre spese utili all’avvio dell’attività (materie prime, materiali di consumo, utenze e canoni di locazione, canoni di leasing, garanzie assicurative nel limite del 20% massimo del programma di spesa)

Non sono ammissibili:

  • Spese di progettazione
  • Consulenze
  • Costo del personale dipendente

Chi può usufruire del finanziamento?

Possono accedere all’assegnazione dei finanziamenti Resto al Sud tutti gli under 46 che rispondono ai seguenti requisiti:

  • al momento della presentazione della domanda sono residenti in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e nelle aree del Centro Italia colpite dai terremoti del 2016 e 2017
  • trasferiscono la residenza nelle suddette regioni dopo la comunicazione di esito positivo
  • non hanno un rapporto di lavoro a tempo indeterminato per tutta la durata del finanziamento
  • non sono già titolari di altra attività di impresa in esercizio
  • (per i liberi professionisti): non risultano titolari di partita IVA , nei dodici mesi antecedenti alla presentazione della domanda, per lo svolgimento di un’attività analoga a quella per cui chiedono le agevolazioni

E’ possibile presentare richiesta di finanziamento anche per le società cooperative e le ditte individuali costituite dopo il 21 giugno 2017, o i team di persone che si costituiscono entro 60 giorni (o 120 se residenti all’estero) dopo l’esito positivo della valutazione. Tutte le domande vengono valutate in base all’ordine cronologico di invio, senza graduatorie.

Hai bisogno di informazioni o aiuto per richiedere il contributo?

Associazione Soluzione Lavoro O.d.V. essendo ente accreditato può fornirti tutte le informazioni necessarie per la compilazione della domanda e la sua presentazione, oltre che consigliarti la strada migliore da intraprendere.

Le attività avviate

Scopri le attività che abbiamo aiutato a sviluppare e incentivare.

info-and-help

Richiedi maggiori informazioni

Attraverso il modulo sottostante potrai fornirci tutte le informazioni necessarie alla tua richiesta di informazioni ed eventualmente, potremo contattarti per fissare un appuntamento grazie al quale potremo aiutarti a scegliere la strada più adatta alle tue necessità.

Ti stai chiedendo come accedere ai finanziamenti del fondo Resto al Sud? La presentazione delle domande di finanziamento, avviene online attraverso il portale di Invitalia e potresti decidere di effettuarla in autonomia seguendo le indicazioni presenti sul loro portale.

Qualora però necessitassi di ulteriori informazioni, di aiuto nella fase di compilazione della domanda o più semplicemente di approfondire la tua idea imprenditoriale al fine di renderla perfetta, ti basterà compilare in tutti i suoi campi il seguente modulo prestando attenzione alle informazioni che ti vengono richieste e rispettando le modalità di invio dei files.
Riceverai tramite mail un riepilogo e verrai ricontattato successivamente per un approfondimento ed un eventuale appuntamento, utile a dipanare ogni tuo dubbio.

Dati personali del referente


Dati idea imprenditoriale


Impresa individualeSocietàAltro


Tutti i campi sono da considerarsi obbligatori. In caso di problemi con l'invio del modulo, puoi contattarci tramite mail a [email protected] ?

Ti serve aiuto?

Puoi rivolgerti a noi per qualsiasi dubbio ed in qualsiasi momento, magari anche tramite il message box all’interno della pagina contatti. Sapremo aiutarti in ogni aspetto della domanda di finanziamento e scioglieremo ogni tuo singolo dubbio.

Consulta il bando